Disturbo ossessivo compulsivo

27 Feb, 2012 by

Disturbo ossessivo compulsivo

Cos’è il disturbo ossessivo compulsivo e i principali sintomi

Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è un disturbo d’ansia considerato raro fino a poco tempo fa, ma studi recenti hanno dimostrato che il DOC è molto più comune di quanto si pensasse: ne sono affette fino a due persone su cento.

Il DOC è caratterizzato da pensieri persistenti, intrusivi e non desiderati che la persona non riesce a controllare e che possono portare a notevole malessere e all’attuazione di comportamenti compulsivi detti anche “rituali”.  Si tratta di comportamenti che chi soffre di DOC prova il bisogno irresistibile di eseguire per ridurre il malessere e l’ansia o per prevenire il verificarsi di eventi temuti. Il tipo di rituale nella maggior parte dei casi corrisponde al pensiero ossessivo, ad esempio lavaggi ripetuti come conseguenza dell’ossessione di potersi contagiare. Vi sono alcuni casi in cui mancano i rituali manifesti. In questi casi i rituali possono essere mentali, ad esempio contare o pregare, ma il loro significato di riduzione dell’ansia è simile. Molti di coloro che soffrono di DOC si rendono conto dell’assurdità e dell’inutilità dei loro rituali, ma si sentono ugualmente obbligati a farli. I pensieri ossessivi riguardano di solito la paura di essere contaminati o contagiati, di far del male a sé o agli altri, di bestemmiare, di poter commettere atti violenti o atti sessuali immorali, di possibili disgrazie future o di altri argomenti angoscianti. Sono di solito pensieri ma si può trattare di immagini o scene disturbanti che si insinuano nella mente e che la persona non riesce a scacciare.

Trattamento del disturbo ossessivo compulsivo

Il trattamento del Disturbo Ossessivo Compulsivo si compone di più fasi:

  • Psicoeducazione: vengono fornite informazioni dettagliate sulla natura dei pensieri ossessivi, dei comportamenti compulsivi, sulla possibile eziologia del disturbo e sui trattamenti di provata efficacia
  • Esposizione allo stimolo ansiogeno e prevenzione della risposta rituale e della condotta di evitameto
  • Ristrutturazione cognitiva: discutere con il paziente le convinzioni più frequenti alla base delle ossessioni e delle compulsioni

Prenota subito un colloquio gratuito presso la sede di Crema

Per ricevere maggiori informazioni o prenotare un primo colloquio gratuito potete contattare la Dott.ssa Elisabetta Lunghi tramite e-mail all’indirizzo elisabettalunghi@psicologacrema.it, oppure telefonando al numero 348 45 30 256

Related Posts

Share This

Shares