Perché rivolgersi ad un terapeuta cognitivo comportamentale

Le persone possono in alcuni momenti della vita provare emozioni e mettere in atto comportamenti disfunzionali legati ad uno stile di pensiero cognitivo problematico. La terapia permette di interrompere circoli viziosi di pensiero e di formulare schemi di pensiero alternativi e più funzionali. La psicoterapia cognitiva comportamentale si basa infatti su una partecipazione attiva, personale e consapevole del paziente al suo cambiamento. In questo processo di cambiamento il terapeuta cognitivo comportamentale aiuta il paziente ad individuare il problema causa del disagio, individuare i motivi del disturbo mettendo in discussione pensieri, interpretazioni della realtà circostante che spesso ci portano a vivere eventi di vita con grande sofferenza.